Home

La Convenzione Europea del Paesaggio (Firenze 2000), suggerisce una definizione comune di paesaggio, importante riferimento concettuale e operativo anche perché tende verso un’integrazione importante dei diversi approcci disciplinari che, nel Paesaggio, convergono.

Questa lo considera un sistema complesso, definendolo come: “una zona o un territorio, quale viene percepito dagli abitanti del luogo o dai visitatori, il cui aspetto e carattere derivano dall’azione di fattori naturali e/o culturali” (ossia antropici). Tale definizione tiene conto dell’idea che i paesaggi evolvono col tempo, per l’effetto di forze naturali e per l’azione degli esseri umani e sottolinea ugualmente l’idea che il paesaggio forma un tutto, i cui elementi naturali e culturali vengono considerati simultaneamente. L’accento viene quindi posto in particolare sul coinvolgimento delle popolazioni nella percezione del loro intorno quotidiano e sull’incoraggiamento dei cittadini a prendere attivamente parte ai processi decisionali che riguardano il paesaggio a scala locale. La percezione che ognuno di noi ha di questi insiemi, ci permette di interpretarli, viverli e modificarli ognuno a proprio modo (Gibelli, 2007). Nell’articolo 2 si specifica invece che: “la Convenzione si applica all’insieme del territorio europeo, che si tratti degli spazi naturali, rurali, urbani o periurbani. Non la si potrebbe limitare unicamente agli elementi culturali od artificiali, oppure agli elementi naturali del paesaggio: si riferisce all’insieme di tali elementi e alle relazioni esistenti tra di loro.”  Possiamo quindi dire che il paesaggio è un insieme unico e indivisibile, costituito da entità diverse, che si incontrano e rimescolano di continuo dando origine a nuovi ordini: gli oggetti concreti e tangibili (i prati e i boschi, le strade e gli edifici, i corsi d’acqua, le montagne e le pianure, ecc.), che nel loro insieme lo costituiscono e mantengono in vita la seconda grande entità: i processi (le forze fisiche e biologiche, naturali e antropiche e le relazioni richiamate dalla Convenzione, tra cui i processi decisionali), i quali, a loro volta, modificano in continuazione le entità di cui sopra in un processo senza fine (Gibelli, 2007). Al paesaggio, nella sua interezza, viene poi riconosciuto un importantissimo ruolo alla base non solo della vita quotidiana delle persone, ma anche del sistema socio-economico: “il paesaggio svolge importanti funzioni di interesse generale, sul piano culturale, ecologico, ambientale e sociale e costituisce una risorsa favorevole all’attività economica, e che, se salvaguardato, gestito e pianificato in modo adeguato, può contribuire alla creazione di posti di lavoro; il paesaggio è in ogni luogo un elemento importante della qualità della vita delle popolazioni: nelle aree urbane e nelle campagne, nei territori degradati, come in quelli di grande qualità, nelle zone considerate eccezionali, come in quelle della vita quotidiana”.

Il paesaggio è quindi costituito da parti oggettivamente rilevabili, concrete, costituite da elementi e forze definibili e misurabili e una parte decisamente soggettiva, ma fortemente condizionata dalla prima, che attiene alla natura propria degli individui e alla loro capacità di decodificazione e interpretazione del mondo che li circonda. Le due parti si influenzano a vicenda attraverso continui scambi di informazione che determinano l’evoluzione dei paesaggi. Queste considerazioni permettono di arricchire le metodologie di studio del paesaggio, le quali devono integrare gli aspetti puramente sensoriali e cognitivi con quelli oggettivi.

http://www.convenzioneeuropeapaesaggio.beniculturali.it/uploads/2010_10_12_11_22_02.pdf

 

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...