Home

Martedì 4 giugno, presso il Salone Mantegnesco della Fondazione Università di Mantova, si si è svolta la conferenza di medio termine del progetto europeo MORECO sul tema: “I costi sociali e territoriali della città dispersa: come ripensare gli strumenti di pianificazione?” Il progetto, a cui la Provincia di Mantova partecipa in qualità di partner, al fianco di enti pubblici ed istituti di ricerca internazionali, mira ad individuare i costi territoriali, economici e sociali legati alla mobilità quali linee-guida di supporto per rendere sostenibili le scelte insediative dei cittadini e favorire una pianificazione territoriale integrata. Sul territorio mantovano, inoltre, il progetto prevede di realizzare un’azione pilota che coinvolgerà la Provincia stessa, il Comune di Mantova, i 15 Comuni della prima e seconda fascia, il Politecnico, l’APAM, la Sede Territoriale della Regione Lombardia e altri soggetti interessati e coinvolti nella pianificazione.

moreco ddb

La Conferenza si è dimostrata un’occasione divulgativa, dove sono stati descritti i primi risultati di Moreco, in base a nuovi approcci progettuali, modalità di governance nei territori europei e dello spazio alpino. Dopo i saluti iniziali del Presidente della Provincia Alessandro Pastacci, del Presidente di Apam Daniele Trevenzoli e dell’Assessore del Comune di Mantova Marco Cavarocchi, sono intervenuti sia i partner e gli observers del progetto sia alcuni esperti nazionali ed internazionali quali Huibert Haccau dell’Università di Scienze applicate in Olanda, Luciano Lussignoli dell’Istituto Nazionale di Urbanistica e Carlo Peraboni del Politecnico di Milano. “(…) il progetto Moreco – spiega il presidente Pastacci in apertura dei lavori – ha creato dei veri e innovativi strumenti di pianificazione utili per migliorare la nostra realtà mantovana”.

Il progetto si è concentrato su possibili soluzioni di mobilità alternativa in una realtà vasta e dispersa come quella mantovana. La Provincia di Mantova, punta a realizzare un’azione pilota a livello locale che coinvolgerà, oltre alla Provincia stessa, in quanto responsabile del Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale (PTCP), anche il Comune di Mantova quale centro di attrazione dei pendolari, i Comuni della prima e seconda fascia, le Università e altri soggetti interessati e coinvolti nella pianificazione per favorire una crescita di sistema. Per giungere infine ad un’elaborazione di linee guida che verranno assunte nel PTCP per favorire l’uso e la diffusione di MORECO negli strumenti di pianificazione locali; con l’obiettivo di dotare gli uffici tecnici e i decisori politici di strumenti innovativi per la pianificazione territoriale e la divulgazione delle decisioni adottate e di fornire ai cittadini maggiori e più complete informazioni per supportarne le scelte abitative.

© 2013_ DdB

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...